02 novembre 2011


Inizia a Wels, in Austria, la venticinquesima edizione del festival Unlimited, curata quest'anno dai responsabili del Kulturverein Waschaecht in stretta collaborazione con Peter Brötzmann. Concerti, film, mostre e installazioni sono in programma da domani sera a domenica 6 novembre, con ampio spazio concesso alle prodezze del settantenne sassofonista e una speciale attenzione rivolta ai nefasti eventi di Fukushima e alle iniziative di rinascita sociale e culturale lì messe in atto da Otomo Yoshihide.
Nella storica sede dell'Alter Schlachtof è facile prevedere, oltre a una concentrazione di testosterone da capogiro sul palco, un parterre affollatissimo: il festival è 'sold-out' già da un paio di mesi. A documentare in video l'evento sarà, come già due anni fa per l'edizione curata da Ikue Mori, il regista e webdesigner Pavel Borodin, che per l'occasione lancia un'interessante proposta di sottoscrizione: i dettagli si leggono in http://tinyurl.com/film-unlimited25

http://www.waschaecht.at
http://www.waschaecht.at/contentmedia/pdf/musicunlimited25.pdf
http://tinyurl.com/film-unlimited25