06 ottobre 2013


Le polverose trame sonore ottenute dai quattro del Langham Research Centre - Felix Carey, Iain Chambers, Philip Tagney e Robert Worby - dal loro incredibile armamentario di attrezzature vintage, l'inconfondibile voce di Peter Blegvad moltiplicata e risucchiata nelle drammatiche spire della narrazione, e le statiche immagini piatte di Jeremy Welsh hanno incantato e tenuto col fiato sospeso l'intero uditorio del Cafe Oto londinese l'altra sera: in presentazione in prima nazionale c'era Eschatology, inquietante meditazione elettronica sulla fine definitiva di ogni cosa.
Un estratto audio è in Soundcloud, mentre una breve ripresa video è in http://www.youtube.com/user/photocronista.

https://www.facebook.com/LanghamResearch
http://www.discogs.com/artist/Peter+Blegvad
http://www.khib.no/norsk/om-khib/ansatte/ansatte-ved-avdeling-for-kunst/jeremy-welsh
http://www.theguardian.com/music/2013/sep/26/langham-research-centre-new-band
http://soundcloud.com/langham-research-centre/eschatology-extract
https://vine.co/v/hgHJX3h6qYe
http://www.youtube.com/user/photocronista