16 giugno 2014


Trova un primo 'naturale' sbocco su vinile - ma i brani sono distribuiti anche in formato digitale via iTunes - il lavoro documentaristico di Alex Steyermark e Lavinia Jones Wright The 78 Project, sorta di viaggio etnomusicologico in varie aree urbane e rurali degli Stati Uniti intrapreso sull'esempio storico di Alan Lomax allo scopo di raccogliere esempi e testimonianze di forme musicali, canti, brani originali o della tradizione. Le registrazioni sono state effettuate nell'arco di tre anni nei luoghi più disparati in pubblico e in privato, sul campo e in presa diretta, catturando all'istante le performance dei vari interpreti e trasferendole immediatamente su disco usando un Presto degli anni Trenta. Tra i nomi presenti nel primo volume antologico ci sono Richard Thompson, Loudon Wainwright III, Marshall Crenshaw, Leah Siegel, Joe Henry e Dawn Landes. L'impresa ha avuto ampio rilievo sul web attraverso siti, blog dedicati e campagne di finanziamento, ed è ora confluita anche in un film dallo stesso titolo.

The 78 Project is a documentary and recording journey inspired by Alan Lomax and his quest to capture music where it lived throughout the early 20th century. Our project brings the spirit of his work into the present as we pair breakthrough musicians with the songs and the fascinating recording technology of the past. With just one microphone, one authentic 1930′s Presto direct-to-acetate disk recorder, and one blank lacquer disc, musicians are given one take to cut a record anywhere they choose. What we have found is that the film, music and feelings that result defy space and time, living music inspired by ghosts.

http://the78project.com
http://the78project.com/feature-film
https://www.facebook.com/pages/The-78-Project/294124200602460
https://www.kickstarter.com/projects/the78project/the-78-project-feature-length-documentary-film