24 gennaio 2015


Si compie in un'unica giornata l'edizione norvegese del festival letterario a tema musicale Off the Page, con incontri pubblici, conversazioni con artisti e autori, interviste, proiezioni, installazioni e libera fiera del disco e del libro. Forte la presenza di Robert Wyatt - seppure non di persona, come fu invece all'edizione di Bristol lo scorso settembre - con la proiezione di Free Will and Testament e una conferenza di Marcus O'Dair, dal titolo Totally Wyatt, con letture e ascolti da Different Every Time, libro e album. Oggi a Oslo, presso il centro Kunstnernes Hus.

Norwegian edition of The Wire’s music literary festival with Arto Lindsay in conversation, David Grubbs on sound art, Marcus O'Dair on Robert Wyatt, Sarah Angliss talking about vintage recordings, Ken Hollings on the developing relationship between music, writing and design in the digital age, Savage Pencil on music and underground comics and many others. Plus: an independent music market, screening, workshops and more.

http://nymusikk.no/en/hva-skjer/off-the-page-2015
http://nymusikk.no/en/artikler/off-the-page-totally-wyatt
https://www.facebook.com/events/336160069888656
http://radio.nrk.no/serie/atlantis