24 agosto 2015


Facendo seguito a un mese di iniziative diffuse capillarmente sul territorio regionale dell'Alto Reno, si condensa a Mulhouse (Francia) a partire da domani la sezione urbana del festival Météo, con il consueto turbillon di quattro giornate fitte di concerti, seminari, mostre e incontri pubblici quasi senza sosta da mezzogiorno a notte fonda. Il programma completo delle iniziative si consulta in http://www.festival-meteo.fr. Particolarmente in evidenza è la presenza di Evan Parker, Fred Frith, Okkyung Lee, Akira Sakata, Michel Doneda e Barry Guy in diverse situazioni, dalla conduzione di seminari al solo e al duo, al quartetto e all'ensemble. Alcuni concerti saranno ripresi e riproposti in autunno da France Musique all'interno del programma di Anne Montaron 

À l’improviste, rivolto alle musiche di ricerca e di improvvisazione.

http://tinyurl.com/nhz8nae
http://www.festival-meteo.fr/spip.php?mot1538
http://festival-meteo.tumblr.com