17 febbraio 2016


Tratto da una residenza artistica di Keith Tippett al londinese Vortex Jazz Club circola sul web un documento non ufficiale del secondo dei due giorni, il 3 novembre 2015, con un programma di composizioni istantanee in formazioni ridotte e l'intero ottetto impegnato nella proposta di una delle maggiori composizioni recenti del pianista, Nine Dances of Patrick o'Gonogon. Con Tippett c'erano Fulvio Sigurtà, Sam Mayne, James Gardner-Bateman, Kieran Mcloud, Richard Foote, Tom McCreadie e Peter Fairclough.

http://www.vortexjazz.co.uk/event/keith-tippett-two-night-residency-pieces-improvisations
http://www.vortexjazz.co.uk/event/keith-tippett-two-night-residency-pieces-improvisations-2