02 aprile 2016


Risale al 2008 la collaborazione di Fred Frith e Tony Rusconi alla realizzazione delle musiche per Il tempo dell’acqua, il tempo della musica, progetto del regista Federico Mininni dedicato al tema dell'acqua come bene comune e come elemento non solo di vita, civiltà e cultura ma anche di conflitto, appropriazione ed esclusione economica. Il lavoro venne presentato l'anno successivo alla rassegna milanese Suoni e Visioni, con proiezione ed esecuzione dal vivo, e ne nacque anche un dvd, oggi di difficile reperibilità. Da qualche settimana il filmato è disponibile integralmente presso il sito web del batterista, assieme ad altra interessante documentazione, tra cui sue performance multimediali, progetti artistici, partecipazioni e concerti con Steve Lacy, Paul Rutherford, Jean Marc Montera e Guido Mazzon tra gli altri.

http://www.tonyrusconi.com/video
https://www.youtube.com/user/o2digitale
https://www.youtube.com/watch?v=gvlrHll89Xs
http://www.cittametropolitana.mi.it/cultura/progetti/suoni_visioni_08/Rusconi_Frith.html



Fred Frith è tra i protagonisti domani sera a Londra, al Coronet Theatre, di una speciale serata di musiche d'avanguardia e classica contemporanea curata da Ilan Volkov assieme alla London Sinfonietta: il programma si intitola Mix e presenta lavori di e con Christian Marclay, George Lewis, Cassandra Miller e Fausto Romitelli, con intermezzi affidati al collettivo Common Objects di cui fanno parte tra gli altri John Butcher, Rhodri Davies, Lina Lapelyte e Pat Thomas. Frith è solista nel brano di Lewis per chitarra e orchestra Tales of the Traveler, qui alla sua prima esecuzione.

https://vimeo.com/159505216
https://londonsinfonietta.wordpress.com/2016/03/23/mix-curator-ilan-volkov
http://www.southbankcentre.co.uk/whatson/ilan-volkov-and-the-london-sin-91972