27 marzo 2017


Per il debutto della serie Dark Matter la settimana scorsa al Brew Club londinese, il locale - un ruspante spaccio-laboratorio di birra artigianale nelle viscere di Upper Clapton - ha offerto a Steve Davis e Kavus Torabi carta bianca e tempi estesi per proporre al meglio il loro già molto pregiato DJ set, che partito quasi per scherzo dalle esperienze radiofoniche presso Phoenix FM (The Interesting Alternative Show) si è fatto gran nome alle recenti edizioni dei festival di Glastonbury, Green Man e Bluedot. Ne son venute quasi quattro ore di musiche magnifiche e progressive servite con competenza e contagiosa euforia dove tutto - anche gli esempi musicali più codificati - è parso fluido e plausibile per il ballo: Zeuhl, Kraut, metal, minimalismo, space rock, psichedelia, ambient, un lacerante Beefheart, uno scorcio dell'ultimo Bowie, Inductive Resonance, Lucifer Sam, Tomorrow Never Knows...

https://www.facebook.com/brewclubuk
https://twitter.com/brewclubuk
https://www.facebook.com/events/234228443704477