19 dicembre 2017


Il 2017 di Cuneiform Records verrà ricordato soprattutto per lo splendido box antologico dedicato agli Art Zoyd (44 1​/​2: Live And Unreleased Works), un documento indispensabile nella discografia del gruppo e uno sforzo produttivo senza precedenti per l'etichetta, dagli esiti eccellenti. Non sono mancati però altri titoli di grande interesse, ad opera di nomi storici in catalogo e di nuove formazioni internazionali: Raoul Björkenheim / eCsTaSy (Doors of Perception), Bubblemath (Edit Peptide), Cheer-Accident (Putting Off Death), Chicago / London Underground (A Night Walking Through Mirrors), The Great Harry Hillman (Tilt), The Microscopic Septet (Been Up So Long It Looks Like Down to Me: The Micros Play the Blues), Miriodor (Signal 9), doppia pubblicazione per The Ed Palermo Big Band (il doppio The Great Un​-​American Songbook: Volumes I & II e l'esilarante The Adventures of Zodd Zundgren), Schnellertollermeier (Rights) e l'attesissimo Thinking Plague (Hoping Against Hope). Di tutti c'è traccia nella compilazione regalo offerta presso Bandcamp: https://cuneiformrecords.bandcamp.com/album/cuneiform-records-the-albums-of-2017