29 giugno 2018


Nel cuore di uno dei periodi più fertili e creativi per Carla Bley, a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta, nacque uno dei suoi album più divertenti in assoluto, anche se a prendersene formalmente la titolarità fu il batterista dei Pink Floyd, amico e sostenitore e in quel caso anche produttore associato: Nick Mason's Fictitious Sports, uscito nel 1981 ma registrato in verità due anni prima. Con Bley e Mason presero parte al progetto Michael Mantler, Gary Windo, Terry Adams, Gary Valente, Howard Johnson, Chris Spedding, Steve Swallow, vari altri membri della Band di allora impegnati perlopiù come coristi (ad esempio nelle irresistibili Can't Get My Motor to Start e Boo to You Too), Karen Kraft (indimenticabile in Hot River) e uno splendido Robert Wyatt, costantemente in primissimo piano. L'album tornerà presto in circolazione all'interno di un piccolo box (Unattended Luggage) assieme ad altri due titoli del Mason solista, Profiles e White of the Eye.

https://www.floydianslip.com/news/nick-mason-box-set
https://www.floydianslip.com/pink-floyd/albums/album.php