08 gennaio 2019


Con un bel balzo in avanti rispetto a una versione prodotta nel 2007 - tutta boschi, pietre e Anne-Sophie - Jérôme Lefdup torna a prendere ispirazione da Robert Wyatt rivolgendosi a Maryan, da Shleep (1997), con l'immortale melodia ideata da Philip Catherine (Nairam, 1976). Stavolta tripudio ed esultanza di fiori e orchidee, anche a 360 gradi.

https://vimeo.com/293601159
https://vimeo.com/308911117
https://www.youtube.com/watch?v=R70xfmiMrJk