12 maggio 2020


Documenti dal vivo dei Soft Machine di tutt'altra epoca sono invece oggetto di ricognizione da parte di Stéphane Fougère per Rythmes Croisés. Tre capitoli, due dei quali già disponibili, basati soprattutto sulle preziose pubblicazioni Cuneiform e Voiceprint degli anni scorsi: Backwards, une rétrospective live.